Salute e benessere

Qual è il tempo medio per superare un disturbo alimentare?

È possibile sconfiggere la dipendenza da cibo, ma possono essere necessari mesi o addirittura anni per fare progressi.

Ricaduta, battute d'arresto e scivolate accadono più frequentemente di quanto tu possa credere.

Il ritorno a una dieta regolare e a un'adeguata gestione dello stress può richiedere del tempo, così come molto incoraggiamento da parte di medici, familiari e amici.

Anche se lo sviluppo è lento, è comunque vitale.

Oltre ad affrontare eventuali problemi di salute mentale sottostanti (come depressione, ansia o traumi), un individuo con un disturbo alimentare deve sviluppare un piano per prevenire le ricadute e far fronte alle manifestazioni fisiche della propria malattia. Continua a leggere per capirne di più.

Come sapere se ce l'hai?

Coloro che soffrono di anoressia nervosa spesso limitano fortemente il loro apporto calorico, a volte fino a un minimo di 100 calorie al giorno.

Possono sentirsi in questo modo generalmente, ma ci sono molte ragioni valide per provare a perdere peso.

I sintomi dell'anoressia nervosa spesso si sviluppano gradualmente nel tempo.

Ecco diverse potenziali bandiere rosse a cui dovresti prestare attenzione:

  • Il consumo di cibo è limitato o controllato
  • L'estrema perdita di peso dovuta alla fame deriva dal saltare ripetutamente i pasti.
  • Pasti anormalmente abbondanti consumati in una sola volta

Se sospetti di rientrare in una di queste categorie o conosci qualcuno che si assicura che tu agisca in tempo.

Fonte: helpguide.org

Cos'è il recupero?

È importante definire il “recupero” prima di esplorare gli elementi che contribuiscono ad esso.

Può essere difficile definire esattamente cosa contraddistingue la "guarigione" da un disturbo alimentare a causa dell'ampia gamma di sintomi ed effetti associati a queste condizioni.

Il "recupero parziale" è definito in questo studio come "qualche progresso, ma sintomatico in almeno un'area: salute fisica, convinzioni e comportamenti di disturbi alimentari, funzionamento sociale o umore".

Con questo chiarimento, diventa chiaro perché è impossibile fornire una definizione precisa di ciò che costituisce recupero.

Quando la salute fisica di una persona, modelli comportamentali, e lo stato emotivo si è tutti normalizzato dopo aver lottato con un disturbo alimentare, sono considerati in una fase di recupero stabile.

Tre schede da seguire e capire

  • La guarigione del corpo - Questo approccio include il recupero di un peso sano, il ripristino dei normali livelli di ormoni ed elettroliti, il ripristino dei cicli mestruali regolari (se applicabile) e il trattamento di qualsiasi altro effetto fisico di un disturbo alimentare.

I malati con problemi a lungo termine potrebbero non essere in grado di invertire completamente tutti gli impatti dannosi sulla salute, ma possono concentrarsi su altre aree.

  • Modifica del comportamento – Le seguenti abitudini devono essere abbandonate o diminuite in modo significativo come parte del processo di recupero: abbuffate, purga, esercizio fisico eccessivo e/o restrizione alimentare.
  • Ripristino del benessere mentale - L'ossessione per una scarsa immagine corporea, il perfezionismo e gli standard rigidi di cibo e peso devono essere affrontati come parte del recupero psicologico.

In alcuni casi, potrebbe essere necessaria la gestione di problemi concomitanti, inclusi disturbi dell'umore e d'ansia mantenere la sobrietà a lungo termine.

Fonte: santecenter.com

L'attività cerebrale cambia

Esiste una complessa interazione tra la dimensione/forma del cervello e le capacità cognitive.

Quelli soffre di anoressia può avere un recupero graduale del tessuto cerebrale.

È stato dimostrato che il cervello non è ancora guarito nemmeno sei mesi dopo il successo del ripristino del peso.

Il cervello si riprende completamente durante il periodo di peso sano.

La funzione cerebrale torna alla normalità nella stragrande maggioranza dei pazienti tre anni dopo la perdita di peso, secondo gli studi.

Il ritorno a un peso sano potrebbe non ripristinare la normale funzione cerebrale.

Il recupero cognitivo nelle donne può essere mediato dalla funzione mestruale ed essere meglio previsto da essa che dal peso se non viene ripristinato per almeno sei mesi.

Pertanto, l'inizio delle mestruazioni rappresenta un momento di recupero.

I genitori di anoressia affermano che la "riparazione del cervello" richiede dai due ai sei anni.

Quanto tempo ci vuole per recuperare?

Non esiste un programma predeterminato per il recupero da un problema alimentare, né esiste una scadenza entro la quale il recupero deve essere completato.

Numerosi studi descrivono in dettaglio il tempo necessario per riprendersi da un problema alimentare utilizzando vari metodi di trattamento e strategie di coping, ma in realtà non esistono due casi uguali e spesso ci vuole molto più tempo.

Alcune persone potrebbero non rispondere affatto alle strategie di recupero che sono benefiche per gli altri.

Poiché molte malattie tendono a essere familiari, la genetica può avere un impatto significativo sulla malattia fisiopatologia e le sfide terapeutiche della malattia.

Alcune persone potrebbero richiedere l'assistenza di un esperto.

I disturbi alimentari hanno effetti fisici e psicologici di lunga durata, così come le numerose fasi di guarigione.

Fonte: prestigio.org

L'accesso alle cure è importante

Qui abbiamo il punto d'incontro delle scienze mediche, psicologiche e sociali.

Non è noto a tutti che sia prontamente disponibile un trattamento tempestivo ed efficace per i disturbi alimentari.

Questa può essere un'indicazione di tempi di attesa più lunghi per la terapia, ma può anche riflettere il fatto che molte persone che potrebbero beneficiarne non possono accedervi a causa di vincoli finanziari imposti dai loro assicuratori.

Inoltre, l'assicurazione può coprire alcuni ma non tutti gli aspetti dell'assistenza.

I pazienti con disturbi alimentari hanno le migliori possibilità di guarigione quando sono in grado di completare tutte le fasi della terapia entro i tempi raccomandati dai loro team.

Tuttavia, le compagnie assicurative spesso si rifiutano di coprire un livello di assistenza più elevato o di terminare la copertura per la terapia prima di quanto raccomandato dal team di trattamento.

La ricaduta e il conseguente requisito della riammissione a un livello di assistenza più elevato potrebbero ritardare ulteriormente il percorso di una persona verso il recupero a lungo termine se non è in grado di completare l'intero ciclo di trattamento.

Hai bisogno di aiuto con il tuo disturbo alimentare?

Dopo aver letto l'articolo, tu o qualcun altro che conosci e ami potreste aver bisogno di aiuto? Monte Nido & Affiliates è un trattamento dei disturbi alimentari programma situato a St. Louis, Missouri, ed è un programma di trattamento residenziale esclusivamente per adolescenti di tutti i sessi. Puoi ottenere un trattamento online e una terapia di gruppo e un trattamento residenziale e avere tutte le risposte alle tue domande. Sappi solo che sei in buone mani e che otterrai le tue risposte.

La Terra e il mondo sono un luogo dove puoi trovare diversi fatti noti e sconosciuti del nostro pianeta Terra. Il sito è anche per coprire cose che sono legate al mondo. Il Sito è dedicato a fornire fatti e informazioni a scopo di conoscenza e intrattenimento.

Contattaci

Se hai suggerimenti e domande puoi contattarci ai dettagli di seguito. Saremo molto felici di sentirti.

duleweboffice [at] opptrends.com

Divulgazione di Amazon

EarthNWorld.com partecipa all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicitarie pubblicizzando e collegandosi ad Amazon.com. Amazon, il logo Amazon, AmazonSupply e il logo AmazonSupply sono marchi di fabbrica di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

© Copyright 2023

alla Parte superiore