Storia

Le 10 città perdute più belle

Palenque, in Messico

Le città perdute sono città che sono state costruite da diversi imperi nel corso della storia e successivamente abbandonate e dimenticate a lungo. La maggior parte di queste città viene successivamente riscoperta attraverso la ricerca di archeologi entusiasti o per caso quando alcuni vagabondi si imbattono nei resti della città. Le città perdute evocano un senso di meraviglia, mistero e grandezza e rendono le persone assolutamente consapevoli del passare del tempo. Forse è per questo che sono così popolari attrazioni turistiche. Ecco un elenco delle 10 città perdute più incredibili del mondo.

Città perdute

1. Machu Picchu, Perù

Machu Picchu è un'antica città del periodo Inca e si trova in cima alla collina di Urubamba in Perù. È stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1983 e da allora ha guadagnato popolarità come destinazione turistica. Questa città fu costruita intorno al 1450 e fu abbandonata solo 100 anni dopo a causa dell'invasione spagnola del Sud America. È anche conosciuta come la "Città perduta degli Incas". La maggior parte delle strutture sono ancora intatte e questa città è stata ampiamente studiata per saperne di più sulla cultura Inca.

L'intero complesso contiene 100 rampe di scale separate e tutte le singole scale sono state scolpite con una lastra di pietra. Prima del 1911, era conosciuto localmente fino a quando il professor Hiram Bingham di Yale non lo riscoprì nell'anno 1911. Ha anche scritto un libro intitolato "La città perduta degli Incas" che contiene le sue scoperte. La città perduta è un osservatorio astronomico e le pietre così accuratamente da indicare i due equinozi. Due volte all'anno, il sole si trova direttamente sopra la pietra e non crea ombra.

Correlato: Le 10 città più antiche del mondo

Machu Picchu, Perù

Correlato: Le 10 città più grandi del mondo per popolazione

2. Angkor, Cambogia

Il complesso di Angkor Wat è uno dei più grandi Templi indù nel mondo che risale al XII secolo. Fu costruito dal re Khmer Suryavarman 12 all'inizio del XII secolo come templi ufficiali dello stato. Il re fu poi sepolto qui. Sebbene inizialmente fosse un tempio indù, oggi è una struttura buddista e appare anche sulla bandiera della Cambogia. Attira molti turisti stranieri e nazionali ed è stato dichiarato a Patrimonio dell'Umanità in 1992.

Il monumento è la migliore rappresentazione dello stile classico dell'architettura Khmer. È stato costruito per rappresentare il Monte Meru (dimora del signore della mitologia indù di Brahma e del semidio devta). Prima del 16° secolo, è conosciuto con il nome Pisnulok che è il titolo ufficiale del re Khmer Suryavarman II che lo costruì. Circa il 50% dei turisti internazionali visita la Cambogia per vedere i monumenti religiosi. Si vede anche presente sulla bandiera nazionale del paese. Il sito del monumento ha ricevuto circa 2 milioni di visitatori all'anno a causa della sua bellezza e divinità che si possono trovare solo nei santuari sacri Inca e Maya.

Correlato: 10 città più belle del mondo

Angkor, Cambogia

3. Pompei, Italia

Pompei è forse una delle città perdute più famose al mondo e fu sepolta sotto la cenere vulcanica quando il Vesuvio eruttò. Alcune delle persone di questa città fuggirono mentre molte furono sepolte e le loro spoglie furono successivamente ritrovate nel 18° secolo quando la città fu riscoperta. Il vulcano è ancora attivo e il sito è oggi una delle attrazioni turistiche più famose d'Italia. La città è anche studiata per conoscere il modo di vivere che esisteva 2000 anni fa, durante l'Impero Romano.

Il Vesuvio non eruttava da oltre 1,800 anni, quindi gli abitanti di Pompei non hanno idea che il Vesuvio fosse un vulcano. Una delle fiorenti città era un luogo popolare per i ricchi romani per trascorrere le vacanze. Diceva Robert Harris, Pompei, "La destinazione del viaggio non poteva essere modificata, solo il modo in cui ci si avvicinava, sia che si scegliesse di camminare eretti o di essere trascinati a lamentarsi nella polvere".

Leggi anche: Le 10 cattedrali gotiche più incredibili d'Europa

Pompei, Italia

Correlato: Le 7 piramidi più incredibili del Messico.

4. Petra, in Giordania

Petra è un'antica città situata nelle valli del Giordano e fondata nel 312 a.C. È anche conosciuta come la città delle rose poiché la maggior parte delle strutture in questa città abbandonata sono state scolpite nella pietra rosa. Questa città è nota per la bellissima architettura scavata nella roccia e per i modi ingegnosi utilizzati per trasportare l'acqua ed è una delle città perdute più famose al mondo. Era una tappa fondamentale della via della seta, ma fu abbandonata poco dopo la sua costruzione poiché una serie di terremoti interruppe l'approvvigionamento idrico di Petra, costringendo i residenti ad emigrare. È anche elencato come uno degli spettacolari Meraviglie del mondo.

Il tesoro della straordinaria architettura è il più popolare e si stima che abbia più di 2,000 anni, ma i beduini del deserto arabo hanno distrutto alcune delle incisioni più inestimabili sulle pareti del tesoro. Hanno usato queste incisioni è stato usato come bersaglio per scopi di tiro. La struttura del sito archeologico di Petra è stata indebolita dal sale che soffia via dal Mar Morto e che si cristallizza sulle colonne dell'edificio. Si prevede che il monumento sia stato costruito durante l'era bizantina del V e VI dC, quando Petra divenne un importante centro cristiano.

Leggi anche: I 7 vecchi mulini a vento più famosi al mondo

Petra, Giordania

5. Tical, Guatemala

La città perduta di Tilak appartiene all'era Maya e può sembrare molto remota oggi, ma prima del 4° secolo era la capitale di uno dei più potenti sovrani Maya. Questa dinastia fu sconfitta dai Teotihuacan nel IV secolo e questo iniziò il viaggio lungo sei secoli del declino della città. Fu definitivamente abbandonato nel X secolo. Oggi Tikal è uno dei siti Maya più grandi e meglio conservati ed è oggetto di studio per scoprire lo scopo esatto dei templi a forma di piramide. È anche una destinazione turistica molto popolare in Guatemala.

Uno dei più grandi siti archeologici e città perdute del mondo è considerato il centro urbano della civiltà Maya precolombiana. La parola Tikal deriva dalla parola ti ak'al nella lingua Maya yucateca e il suo significato è "alla pozza d'acqua". Il sito è costruito in pietra calcarea che comprende i resti di templi che torreggiano per oltre 70 metri di altezza con grandi palazzi e una serie di piramidi più piccole, piattaforme e monumenti in pietra con iscrizioni.

Leggi anche: I 10 migliori acquedotti romani al mondo

Tical, Guatemala

6. Teotihuacan, Messico

Questa è probabilmente una delle città perdute più enigmatiche al mondo poiché i suoi costruttori originali sono sconosciuti oggi. La città è un grande complesso urbano che si estende per oltre 20 chilometri quadrati con molte piramidi distintive e la sua cima avrebbe potuto ospitare oltre centomila persone. La città fu abbandonata circa 1,400 anni fa e occupata dagli Aztechi molto più tardi. Il nome attuale è stato dato dagli Aztechi.

Oltre alle piramidi, ha complessi significativi e complessi residenziali multifamiliari noti come Via dei Morti. Inoltre, piccole porzioni dei suoi vivaci murales che sono stati eccezionalmente ben conservati. Si ritiene che la città sia stata costruita nel 100 a.C. con importanti edifici in costruzione fino al 250 d.C. La città è rimasta fino al VII e VIII secolo d.C., tuttavia, i principali monumenti sono stati saccheggiati e bruciati intorno al 7 d.C.

Leggi anche: 10 incredibili tombe e templi scavati nella roccia

Teotihuacan, Messico

Image Source: Wikimedia

7.Twanaku, Bolivia

Questa città perduta si trova vicino al famoso Lago Titicaca in Bolivia ed è una delle più grandi città antiche del paese. Si stima che in questa città avrebbero potuto vivere tra le dieci e le trentamila persone. Tuttavia, questa città fu abbandonata subito dopo la sua costruzione a causa del clima sfavorevole. Nonostante la disponibilità di acqua, la città non poteva produrre cibo a sufficienza per sostenere i suoi abitanti e presto dovette essere abbandonata. Molte delle strutture di questa città sono ben conservate fino ad oggi.

Le popolazioni locali sono arrivate nella zona intorno al 200 aC, tuttavia la città iniziò il declino intorno al 900 dC e fu totalmente abbandonata fino all'inizio del millennio. Si ritiene che la grave siccità abbia colpito la regione e che sia durata per generazioni. Il risultato è che il fallimento dei raccolti ha causato la migrazione o la fame degli abitanti.

Tiwanaku, Bolivia

Image Source: Wikimedia

8. Palenque, Messico

Un'altra città perduta Maya in Messico, questo sito archeologico si trova nel sud del paese. Può essere datato al VII secolo, che fu l'apice del dominio Maya, ma fu abbandonato per ragioni sconosciute. Per secoli è stato dimenticato e inghiottito dalle foreste. Fu riscoperta nel XIX secolo e sistematicamente scavata, restaurata e trasformata in attrazione turistica.

Palenque, in Messico

9. Troia, Turchia

Per molto tempo si pensava che Troia fosse una mitica città perduta menzionata solo nei classici greci come l'Iliade, ma nel 1860 uno scavo nella città costiera dell'Anatolia ha trovato i resti di quella che oggi è confermata come Troia. Ulteriori studi su queste fatiscenti strutture sepolte hanno rivelato che la città di Troia fu ripetutamente attaccata, distrutta e ricostruita prima di essere finalmente abbandonata in epoca bizantina. Sono stati fatti molti tentativi per corroborare gli eventi della guerra di Troia come descritto nell'Iliade e le prove archeologiche trovate a Troia, sebbene non tutti abbiano avuto successo.

Image Source: Flickr

10. Atlantis

Atlantide è la famosa mitica città perduta menzionata nelle opere di Platone e, a differenza delle altre città di questo elenco, non è stata trovata fino ad ora. La maggior parte degli storici e degli archeologi concorda sul fatto che non esiste una città del genere. Secondo Platone, questa città si trova oltre le "colonne d'Ercole" ed è stata sommersa nell'Oceano Atlantico a causa della sua arroganza. Si ipotizza che la possibile posizione di questa città sia ovunque dal Mediterraneo all'Atlantico e persino all'Oceano Antartico. Come Troia, molti sperano che anche questa città venga trovata un giorno.

città perdute

Image Source: Wikimedia

Queste sono le città perdute nel mondo. Pubblica i tuoi commenti.

La Terra e il mondo sono un luogo dove puoi trovare diversi fatti noti e sconosciuti del nostro pianeta Terra. Il sito è anche per coprire cose che sono legate al mondo. Il Sito è dedicato a fornire fatti e informazioni a scopo di conoscenza e intrattenimento.

Contatti

Se hai suggerimenti e domande puoi contattarci ai dettagli di seguito. Saremo molto felici di sentirti.

markofotolog [at] gmail.com

Divulgazione di Amazon

EarthNWorld.com partecipa all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicitarie pubblicizzando e collegandosi ad Amazon.com. Amazon, il logo Amazon, AmazonSupply e il logo AmazonSupply sono marchi di fabbrica di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

alla Parte superiore