Viaggi

I 10 più bei templi romani antichi

Gli antichi templi romani sono tra i più inconfondibili resti archeologici sopravvissuti alla cultura romana e sono una fonte degna di nota per il design romano. Il loro sviluppo e sostegno è stato un pezzo degno di nota dell'antica religione romana. La stanza principale (cella) ospitava l'immagine della cricca del dio a cui era affidato il santuario e spesso una piccola area rialzata speciale per incenso o bevande. Dietro la cella c'era una o più stanze utilizzate dagli inservienti del santuario per la capacità di ferramenta e contributi. Ecco l'elenco dei 10 templi romani antichi più spettacolari,

Antichi templi romani

1. Baalbek, Libano

Baalbek, chiamata anche Heliopolis, è un incredibile sito archeologico nel Libano nord-orientale. A partire dal I secolo aC e nell'arco di due secoli, qui i romani realizzarono tre santuari: Giove, Bacco e Venere. Fatto per essere il più grande santuario del dominio romano, il santuario di Giove era delimitato da 54 mostruose sezioni di pietra, ognuna delle quali era alta 21 metri (70 piedi). Solo 6 di questi segmenti titanici rimangono in piedi, tuttavia anche loro sono straordinariamente degni di nota. Il santuario meglio salvato del sito è il Tempio di Bacco, operato nel 150 d.C. L'antico santuario romano era dedicato a Bacco, altrimenti chiamato Dioniso, la forza divina romana del vino. Oggi è uno dei migliori luoghi di vacanza di una visita romana in Libano.

Leggi anche: Le 10 migliori meraviglie del mondo

BAALBEK, Libano

2. Pantheon, Italia

Spicca tra le strutture romane meglio salvaguardate, il Pantheon di Roma fu lavorato nel 126 d.C. come santuario per tutti gli esseri divini romani. Il santuario è stato riempito come chiesa cattolica romana dal settimo. Il Pantheon comprende un enorme colonnato rotondo con tre posizioni di immensi segmenti corinzi di roccia. Il colonnato si apre in una rotonda sormontata da un solido arco con apertura focale: l'oculo. Un momento incredibile per visitare il Pantheon durante una visita romana è il punto in cui sta piovendo a Roma e puoi vedere la pioggia che riempie la struttura attraverso l'oculo.

Leggi anche: 10 incredibili teatri antichi in tutto il mondo

PANTHEON, Italia

3. Palmira, Siria

Organizzata in un giardino nel deserto a 130 miglia a nord di Damasco, Palmyra è uno dei luoghi di villeggiatura più diffusi della Siria ed è uno degli obiettivi standard delle visite romane in tutta la nazione. Per molto tempo Palmira fu una città importante e ricca situata lungo le rotte ferroviarie che collegavano la Persia con i porti mediterranei della Siria romana. C'è molto da vedere oggi nel sito per i vacanzieri, incluso il colossale Tempio di Bel, la grande curva e il corridoio che un tempo comprendeva 1,500 segmenti corinzi.

Leggi anche: I 10 migliori archi di trionfo monumentali del mondo

Monumenti distrutti dalla guerra

4. Maison Carrée, Francia

La Maison Carrée, situata a Nimes, in Francia, fu operata nel 16 a.C. dal generale romano Marco Vipanio Agrippa, e si dedicò ai suoi due figli che entrambi trasmisero giovani. È uno dei santuari romani meglio tutelati del pianeta. La Maison Carrée deve il suo notevole stato di conservazione al modo in cui fu trasformata in chiesa cristiana nel IV secolo, salvandola dalla decimazione. È stato inoltre un corridoio comunale, una stalla, un deposito, infine una galleria.

MAISON CARREE, Francia

5. Tempio del Foro di Sbeitla, Tunisia

Sbeitla (o Sufetula) è una città romana veramente protetta a tutto tondo nel centro-ovest della Tunisia. La città contiene un'immensa discussione praticamente quadrata sgombrata da blocchi di pietra e racchiusa da un divisorio. La discussione ha un portale su un lato e tre santuari romani sul lato opposto. Invece di costruire un solo santuario dedicato ai tre esseri divini romani più significativi, Giove, Giunone e Minerva, gli occupanti di Sbeitla costruirono santuari separati per tutti. Una linea d'azione analoga si trova proprio a Baelo Claudia, in Spagna.

Leggi anche: Le 15 chiese più famose del mondo

TEMPIO DEI FORUM DI SBEITLA, Tunisia

6. Tempio di Augusto a Pola, Croazia

Il Tempio di Augusto è la principale struttura eccezionale della prima discussione romana a Pola, in Croazia. Dedicato al principale sovrano romano, Augusto, molto probabilmente fu lavorato durante la vita del capo, alla fine tra il 2 aC e la sua scomparsa nel 14 dC. Sotto la guida bizantina, il santuario fu trasformato in una congregazione e in seguito fu utilizzato come deposito. Subì danni significativi durante la seconda guerra mondiale quando il santuario fu colpito da una bomba. Successivamente, una parte significativa della struttura è stata modificata da quel momento.

Leggi anche: I 10 migliori palazzi reali del mondo

TEMPIO DI AUGUSTO A PULA, Croazia

7. Tempio di Garni, Armenia

Dedicato a Helios, la forza divina del sole romana, il santuario di Garni in Armenia fu operato dal re armeno Trdates I nel I secolo d.C. Lo sviluppo fu presumibilmente sovvenzionato con denaro che il sovrano ottenne dall'imperatore romano Nerone in cambio dell'aiuto militare contro il regno dei Parti. Il Tempio di Garni contiene 24 sezioni ioniche adagiate su una piattaforma rialzata e, a differenza di altri santuari greco-romani, è realizzato in basalto. Nel 1679 una scossa sismica devastò totalmente l'antico santuario romano e ne rimase in resti fino al suo rifacimento negli anni '1970.

Leggi anche: Le 10 cattedrali gotiche più incredibili d'Europa

TEMPIO DI GARNI, Armenia

8. Dougg Capitale,Dougga

Situata nel nord della Tunisia, Dougga è in alcuni casi definita “la comunità romana meglio salvata del Nord Africa”. Tra i monumenti più noti del sito ci sono una tomba punico-libica, il teatro e la sala legislativa. Il centro legislativo è un santuario romano del II secolo d.C., dedicato principalmente ai tre esseri divini romani più significativi: Giove, Giunone e Minerva. Ha un impegno ausiliario per la prosperità dei capi Lucio Vero e Marco Aurelio.

Leggi anche: Le 10 migliori chiese di Roma che dovresti visitare nella tua vita

9. Tempio di Zeus ad Aizanoi, Turchia

Aizanoi, è stata coinvolta dal 3000 aC e finì ricca sotto l'Impero Romano durante l'età della lanugine, del grano e del vino. La struttura più sorprendente di Aizanoi, il Tempio di Zeus è il santuario romano meglio custodito di tutta l'Anatolia e fu lavorato nel II secolo d.C. Il denaro necessario per lo sviluppo del santuario è stato soddisfatto affittando un terreno intorno al santuario. Comunque sia, i limiti dei terreni del santuario erano indistinti e le persone che li lavoravano non avrebbero pagato le spese di regolamentazione L'imperatore Adriano risolse la questione e in seguito furono registrati duplicati delle lettere che erano di tale importanza per la città sui divisori del santuario.

TEMPIO DI ZEUS A AIZANOI, Turchia

10. Tempio di Augusto, Francia

Il Tempio di Augusto e Livia ha lavorato verso la fine del I secolo aC, permane oggi fondamentalmente impeccabile nella città di Vienne, in Francia. Come il celebre santuario romano Maison Carrée a Nîmes, il santuario di Vienne fu inizialmente affidato ad Augusto. Nel 41 dC l'antico santuario romano fu ridedicato alla sua dolce metà Livia dal nipote Claudio, il sovrano romano concepito nella vicina Lione.

TEMPIO DI AUGUSTO E LIVA, Francia

Questi sono i 10 più bei templi romani antichi. Si prega di condividere e pubblicare i tuoi commenti.

La Terra e il mondo sono un luogo dove puoi trovare diversi fatti noti e sconosciuti del nostro pianeta Terra. Il sito è anche per coprire cose che sono legate al mondo. Il Sito è dedicato a fornire fatti e informazioni a scopo di conoscenza e intrattenimento.

Contatti

Se hai suggerimenti e domande puoi contattarci ai dettagli di seguito. Saremo molto felici di sentirti.

markofotolog [at] gmail.com

Divulgazione di Amazon

EarthNWorld.com partecipa all'Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire ai siti un mezzo per guadagnare commissioni pubblicitarie pubblicizzando e collegandosi ad Amazon.com. Amazon, il logo Amazon, AmazonSupply e il logo AmazonSupply sono marchi di fabbrica di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.

alla Parte superiore